Manutenzione tende da sole: 8 cose da fare

Manutenzione tende da sole: 8 cose da fare

Anche le tende da sole di ottima fattura hanno bisogno di essere utilizzate in modo corretto, in modo da preservare il più a lungo possibile la loro funzionalità e bellezza.

Vediamo i piccoli accorgimenti che manterranno a lungo le tue tende da sole belle e funzionali.

Manutenzione tende da sole

1. Esigi una corretta tensione del telo.

Sia in occasione del montaggio che in seguito, assicurati che il telo della tenda sia sempre ben teso, sia per non incontrare problemi nella movimentazione che per evitare che, in caso di pioggia, si formino delle pozze d’acqua che possono deformare il tessuto.

Per le tende a bracci, Gani utilizza l’innovativo braccio Spin, che migliora la tensione del telo ed è garantito per 30mila cicli di apertura/chiusura.

braccio spin con speciale guaina nello snodo che garantisce 30.000 cicli di apertura e chiusura della tenda
tenda a bracci con innovativo braccio spin per tensione telo

tenda a bracci con innovativo braccio spin per tensione del telo RIF: TS69

2. Controlla periodicamente telo e parti meccaniche

All’inizio della stagione primaverile o estiva, quando ricominci ad utilizzare con frequenza la tenda da sole, è meglio controllare che il telo e la struttura (es. bracci etc.) siano in buone condizioni.

Ad esempio controlla che la movimentazione della tenda sia regolare e che il telo sia integro e non eccessivamente usurato anche per scongiurare che, col successivo uso, si producano nuovi e più seri danni, magari irreparabili.

Ingrassa periodicamente le parti mobili, ad esempio gli snodi dei bracci o l’arganello.

Se il braccio o altre parti della tenda sono danneggiate, in Toscana contattaci per una sotituzione rapida e professionale!

3. Proteggi la tenda dal vento eccessivo

Le tende da sole non hanno tutte la stessa resistenza al vento. La classe di resistenza al vento è indicata nella dichiarazione di conformità della tenda. Se il vento è più forte di quello che la tenda può sopportare, o in caso di dubbio, chiudi subito la tenda!

Nessuna tenda da sole può resistere a raffiche intensissime. Purtroppo una tenda da sole danneggiata che “vola via” non è solo un danno economico ma anche un pericolo per l’incolumità altrui!

Se vivi in zone esposte a forti raffiche di vento, considera l’acquisto di tende da sole appositamente studiate per resistere anche a forti raffiche e dotale del comodissimo anemometro.

4. La pioggia NO!

Le tende da sole, lo dice la parola, servono a riparare dal sole e non dalla pioggia! Per questo bisogna chiuderle quando piove, possibilmente prima per evitare che il telo si bagni.

Per non avere pensieri, anche quando sei fuori casa, puoi dotare la tua tenda del pluviometro, il sensore climatico per pioggia: chiuderà la tenda alle prime gocce e la riaprirà automaticamente quando la pioggia è finita.

Cosa fare se hai dimenticato la tenda sotto la pioggia? Se il telo è già umido puoi chiuderlo e, passata la pioggia, riaprirlo e lasciarlo asciugare; se il telo è zuppo non dovresti arrotolarlo ma se, proprio devi farlo, assicurati di riaprilo il prima possibile. Infatti nel telo bagnato arrotolato possono formarsi muffe che possono lasciare cattivi odori e macchie anche indelebili. Inoltre ricorda che i tessuti bagnati sono più delicati.

Abbiamo parlato di “normali” tende da sole, ma se desideri una protezione dalla pioggia, Gani propone strutture e teli appositamente studiati per riparare efficacemente da pioggia e umidità.

tende da sole sotto la pioggia

5. Evita i depositi di neve

Anche in caso di neve o ghiaccio, la tenda va chiusa. Inutile dire che un pesante deposito di neve sul telo può danneggiare la tenda.

6. Pulizia!

La tenda da sole va periodicamente pulita, rimuovendo detriti, polvere e fogliame che si siano eventualmente depositati sul telo o tra le parti mobili e lavando il telo.

La pulizia andrebbe effettuata con periodicità, soprattutto se la tenda è esposta a smog o detriti (es. resina degli alberi, aghi di pino etc,) e in ogni caso è bene eseguirla con minuzia almeno al termine della stagione estiva, prima di riporre la tenda, in modo che eventuali sporcizie non si trasformino in marciume e muffe.

Per sapere nel dettaglio come pulire le tende da sole, consulta la nostra guida.

Il tuo telo si è macchiato irrevocabilmente? In Toscana chiamaci per sostituirlo e valorizzare i tuoi spazi all’aperto!

cambio telo su tenda bracci a righe

cambio telo per tenda bracci a righe RIF: TS104

sostituzione del telo della tenda da sole con ritiro dell'usato

sostituzione del telo della tenda da sole con ritiro dell’usato

7. Considera tettuccio, cassonetto o cuffia protettiva

Cassonetto e semi-cassonetto (o tettuccio) non sono solo complementi estetici della tenda ma contribuiscono anche a riparare la tenda da sporco e agenti atmosferici.

Il più efficace strumento di protezione è il cassonetto, che ripara non solo il telo ma anche le parti meccaniche della tenda, come i bracci, che sono l’elemento di maggior valore.

tende esterni oscuranti cassonettate motorizzate gani tende

tenda da esterni oscuranti cassettonate e motorizzate RIF: TS245

Il tettuccio è efficace nel proteggere il telo da agenti atmosferici, polvere, resina etc. Grazie al tettuccio non si formano le antiestetiche “strisce” di sporco nella parte finale del telo.

tenda a bracci con tettuccio di protezione

tenda a bracci con tettuccio di protezione RIF: TS97

Una ulteriore opzione è costituita dalla sacca protettiva, utilissima per proteggere la tenda in inverno, quando non è utilizzata.

cuffie proteggi telo per tende a bracci su terrazzo

cuffie proteggi telo per tende a bracci RIF: TS49

Tettuccio, cassonetto o sacca protettiva sono un investimento che ti ripagherà con la maggiore durata della tenda e con un più lungo “decoro” del telo.

Se non sai quale sia la soluzione migliore per te, come sempre lo staff di Gani è a tua disposizione.

8. Rigirare il telo? Dipende

Alcuni rivenditori consigliano di rigirare il telo della tenda per farlo durare più a lungo. Facciamo però delle precisazioni:

-Il telo va rigirato d’inverno, tra settembre e fine gennaio.

il telo va girato dopo il 5o anno della tenda a non dopo il 10o. Prima è troppo nuovo, dopo è troppo vecchio e ormai “cotto” dagli agenti atmosferici.

-Ne consegue, che conviene girare il telo una volta sola durante la sua vita d’utilizzo, rigirarlo più volte non ha senso e non conviene.

-Poiché rigirare il telo della tenda ha un costo di manodopera (per smontarlo, ricucirlo e rimontarlo), lo staff di Gani è in grado di consigliarvi se è utile rigirare il telo oppure se conviene sostituirlo direttamente con un telo nuovo.

In caso di necessità, oltre a poter consultare il libretto d’uso e manutenzione della tenda in dotazione, i clienti di Gani possono sempre rivolgersi al suo staff per fugare ogni dubbio e mantenere la propria tenda da sole sempre bella ed efficiente.

Compila il form contatti per ricevere informazioni, consulenze o preventivi gratis sulle tende da sole oppure contattaci in modo ancora più comodo su WhatsApp (339 3401813)!

× CONTATTACI SU WHATSAPP