Tende Ikea & Co convenienti? No, ma dipende

Tende Ikea & Co convenienti? No, ma dipende

Come vi avevamo anticipato nell’articolo precedente – che mostrava i vantaggi nell’acquisto di tendaggi e accessori presso i grandi store dell’arredo come Ikea, Leroy Merlen e Maison du Monde – oggi vi mostreremo anche i relativi svantaggi e criticità.

Per praticità e comodità ci riferiremo ai grandi store parlando sempre di Ikea&Co.

Gli Svantaggi delle tende IKEA & Co

  1. Necessità di prendere da soli le misure: se il risultato estetico e funzionale delle tende non ci
    store ikea

    L’immagine dello store IKEA è stata utilizzata solamente a scopo informativo

    interessa, e per noi è sufficiente che un telo di stoffa copra una finestra, allora potremo anche improvvisare l’acquisto e comprare la prima tenda che ci sembri graziosa (o che magari costi di meno). I pannelli in esposizione negli store daranno un’idea approssimativa dell’effetto e ci guideranno nella scelta.

    In tutti gli altri casi, ovvero quando non ci accontentiamo di un pezzo di stoffa che penzola dal soffitto, dovremo prendere le misure.

    Prendere le misure delle tende, e soprattutto fare scelte stilistiche senza un esperto che le guidi, non è sempre facile.

    Per essere sintetici (dedicheremo un articolo sull’argomento più avanti), diciamo che bisogna anzitutto decidere l’altezza del bastone, quindi decidere la distanza del bordo inferiore della tenda dal pavimento.

    La seconda misura da prendere è relativa alla larghezza della finestra o vetrata da coprire. Anche in questo caso non sempre è facile orientarsi. Per esempio per coprire una vetrata con pannelli, sarà necessario considerare una certa porzione di sovrapposizione tra i pannelli; per le tende classiche è necessario considerare la pesantezza della stoffa che influenzerà l’arricciatura nonché il grado di arricciatura desiderato etc.

  2. Dimensioni imprecise: le tende scelte presso Ikea hanno una lunghezza che non sempre è quella ideale per le nostre finestre. Per ovvie ragioni, il caso più frequente è che la tenda sia lunga (il tessuto in eccesso si può tagliare ma non il contrario, quindi giustamente Ikea propone tende piuttosto lunghe).In alcuni casi la tenda lunga rappresenta una scelta stilistica, tuttavia di solito ciò si accorda con tende eleganti dal tessuto pregiato.

    Una tenda dal look sportivo, moderno oppure dal tessuto poco pregiato, dovrà necessariamente essere accorciata, pena un aspetto dozzinale. Alcuni modelli di tenda, poi, non sono proprio concepiti per toccare il pavimento.Questa lavorazione implica un aumento di tempi e costi, per quanto piccolo.Questo vale anche per la larghezza. Anche se in termini di larghezza gli eventuali “errori” sono un po’ meno visibili, una tenda di larghezza sbagliata penalizzerà il risultato estetico e talvolta anche funzionale. Pensiamo ad esempio ad un’arriccitaura della tenda classica che può risultare troppo accentuata o troppo ridotta; oppure a pannelli che non coprono correttamente la vetrata e lasciano passare la luce.

  3. Supporto ed assistenza per le nostre scelte minimo o assente: presso gli store l’assistenza è ovviamente minima o nulla per cui è necessario scegliere da soli. E’ un problema? Molti credono di no: un tempo reperire informazioni specialistiche era difficile e faticoso; per ottenere informazioni ed idee era necessario acquistare libri fotografici e/o tecnici dal costo spesso elevato e non sempre semplici da consultare. Ovviamente c’erano i periodici ma difficilmente potevano bastare come fonte di conoscenza. Per questo la consultazione di un esperto era quasi sempre necessaria.Dopo la nascita del WEB, ci siamo trovati sommersi di informazioni: pensiamo solo alle gallerie di Pinterest (a proposito, il nostro profilo lo trovate qui) o a tutti i blog sull’arredamento (come il nostro appunto).

    Le informazioni sono tantissime, pure troppe, chi ha bisogno di un consiglio esperto? Tutti, o quasi.

    Perché se è vero che la competenza media su un argomento si è alzata, è anche vero che anni di esperienza nel settore continuano a fare la differenza.
    Inoltre, se le informazioni sono tante, l’offerta è altrettanto vasta e conoscere a fondo tutti i possibili modelli, tessuti, lavorazioni etc. è possibile solo per chi lavora nel settore.Inoltre le informazioni da sole non bastano: bisogna saperle usare, ed anche in questo caso la differenza la fanno competenza ed esperienza. Magari avete visto una bellissima tenda su Internet: molto difficilmente saprete riprodurre da soli lo stesso effetto.

    In altri casi potreste non accorgervi che la tenda agognata, per quanto bella, mal si adatta alla vostra casa (per esempio è troppo pomposa per una stanza piccola) per cui potreste spendere soldi salvo rimanere delusi dal risultato finale. Un esperto del settore può suggerire delle varianti che vi permetteranno di raggiungere un certo effetto oppure può indicarvi soluzioni che non avevate considerato.Persino uno dei modelli di tende più lineari, come quello a pannello, può essere scelto con una combinazione di colori ed effetti che ne mantengono la modernità ma che evitano la banalità.

    Anche per quanto riguarda i tessuti, le possibilità sono infinite e solo un esperto può spiegarvi vantaggi e svantaggi di ciascuno. Per avere un’idea della complessità del tema, ecco le nostre mini-guide sui tessuti qui e qui.Persino avendo già scelto materiale e colore (poniamo vogliate tende in cotone color crema), restano da definire molti aspetti che incideranno sul risultato finale (per esempio il cotone può essere di diversa qualità, pesantezza, percentuale di restringimento dopo il lavaggio, tenuta del colore etc. ).Ma non pensiamo solo all’estetica: la funzionalità delle tende è altrettanto importante (in alcuni casi anche di più). Le tende vi schermano dal sole, proteggono la vostra privacy, contribuiscono all’ottimizzazione termica della casa; alcuni tessuti sono particolarmente adatti per chi soffre di allergie, altri sono preferibili in cucina perché assorbono meno gli odori mentre altri sono garantiti contro gli incendi.Le possibilità di scelta, quando ben informati, sono veramente tante: perché accontentarvi di modelli e tessuti scelti con superficialità, magari sulla base di qualche foto?Se pensate che la consultazione di un esperto vi costi di più, continuate a leggere.

  4. Mancanza di personalizzazione. Rischio banalità e noia: abbiamo detto che la scelta di tendaggi negli store dell’arredo è ampia. Ampia si…ma non troppo! Per ovvie questioni pratiche, la maggior parte delle tende da store è monocromatica. Le fantasie o le lavorazioni “particolari” dei tessuti (ad es. gli effetti in rilievo, ton sur ton, i goffrati etc.) rappresentano solo una piccola parte dell’offerta, che per lo più risulta (giustamente) standardizzata.Lo stesso vale per i tessuti: quasi sempre troviamo cotone, poliestere, un po’ di lino, seta e velluto, qualche tessuto oscurante. Tutto qui.  Oltretutto quando scegliamo i tessuti più pregiati (lino, seta e velluto) il prezzo, giustamente, sale.Vista l’ampia offerta, qualcosa che piaccia si può sempre trovare. Ma perché non avere qualcosa che piaccia di più e che non si veda identico in tante case?
  5. Montaggio: se amate il bricolage, il montaggio non sarà un problema. In tutti gli altri casi dover montare da soli le tende potrebbe essere un fastidio che vi toglie anche qualche ora di meritato riposo.Se non particolarmente pratici, il montaggio fai-da-te non potrà riguardare qualsiasi modello di tenda, ma solo quelli, appunto, più facili da montare (ad esempio la tenda arricciata con laccetti che scorrono su un bastone, a movimentazione manuale senza filo).Potete anche contattare un montatore (addirittura spesso si trovano annunci proprio all’interno degli store) ma…si paga! E se qualcosa va storto, lo store non ne può rispondere perché non è un lavoro del suo personale!Pochissimi store offrono anche il servizio di montaggio a domicilio col proprio personale quindi, se per voi è importante, dovrete necessariamente acquistare le tende presso lo store in questione, riducendo ulteriormente la vostra scelta. E ovviamente il servizio si paga.

Tutte queste criticità e svantaggi possono essere facilmente evitati scegliendo il servizio di Gani Tende: avrete a vostra disposizione svariati modelli e tessuti scelti tra i migliori sul mercato in termini di qualità/prezzo.

E tanta scelta non vi manderà in confusione ma giocherà a vostro favore perché lo staff di Gani sarà pronto a spiegarvi caratteristiche, vantaggi e svantaggi di ciascuno, permettendovi di fare una scelta informata e serena.

Non preoccupatevi delle questioni tecniche: il sopralluogo per le misure e il montaggio li facciamo noi. Gratis. Da 42 anni realizziamo e montiamo tende e sapremo soddisfare anche voi: in meno di quel che credete la vostra tenda (studiata e confezionata su misura, personalizzata e unica) farà bella mostra a casa vostra senza fatica e senza disordine (promesso!).

E se per qualsiasi motivo avete bisogno di noi, anche per sostituire un pezzo, forniamo anche il servizio di assistenza e manutenzione professionali.

Vieni a visitare uno dei nostri punti vendita in Toscana oppure compila subito il form contatti per richiedere un preventivo o una consulenza gratuiti sulle nostre tende personalizzate!

Gani Tende